Il mercante di grano

Arrivo dei pellegrini a Jaffa, 1880

          di Matilde Serao*

L’Achille, grande battello del Lloyd austriaco aveva lasciato l’infido porto di Jaffa a mezzodì: doveva toccare Caipha1, verso le sette di sera. Carico di passeggieri imbarcati ad Alessandria d’Egitto, a Fort Said, a Jaffa istessa, l’Achille compiva il suo viaggio sulle coste di Egitto, di Sorìa2, di Karamania3, sino a Costantinopoli, prendendo e lasciando gente, caricando e scaricando merci, con un brusio di voci, un fragore di catene, un chiasso di uomini e di cose che si Continua a leggere

La leggenda di Cotolay

Risultati immagini per san francisco de asis a santiago de compostelaÈ tradizione plausibile e resa certa da solide testimonianze che San Francesco d’Assisi visitò la Spagna tra il 1212 e il 1213, fondando conventi dell’Ordine Serafico mentre era in pellegrinaggio  a Compostela, per venerare la tomba del signor Santiago.
Tuttavia, la storia di Cotolay, viene solitamente presentata come una leggenda.
Non ci sorprenderebbe, d’altra parte, sapere che si trattò di un fatto storico realmente accaduto, perché si svolse in quel meraviglioso XIII secolo, in cui il cielo si avvicinò a tal punto alla terra, che chi lo ha vissuto ha avuto la sensazione che l’uno e l’altro erano intrinsecamente uniti.
Cotolay non era altri che un povero carbonaio che viveva in un’umile capanna nei dintorni della città di Compostela. In quel tempo lo si sarebbe definito un cabanarius, un mendicante; ai giorni nostri un caseteiro, un operaio di giornata. Un ragazzo molto povero e totalmente rassegnato al suo destino. Continua a leggere